Dee-World sul Sole 24 Ore

 In News

Aiutare le aziende a vendere di più e meglio
Così ha deciso di intitolare l’intervista che il giornalista del Sole 24 Ore ha fatto alla nostra Annalisa Zanoni e a Roberto Foglia (Zerobyte), per parlare di come la Rete d’Impresa può funzionare con successo. Ecco quindi la trascrizione dell’articolo su Epic Network. Buona lettura!

 

Rete di Impresa per creare strumenti digitali e innovative strategie per la vendita

Il detto “l’unione fa la forza” è quanto mai attuale per le Pmi italiane: oggi metterlo in pratica è più semplice grazie al Contratto di Rete, che offre alle imprese l’opportunità di mantenere la propria autonomia decisionale, diventando però più forti e specializzate.
È in questo contesto che, dalla fusione delle competenze di Dee-World, agenzia di comunicazione e creatività digitale, con quelle di Zerobyte, azienda specializzata nelle soluzioni informatiche a supporto del business, è nata Epic Network, la prima Rete d’Impresa finalizzata a creare strumenti digitali e strategie per la vendita.
L’obiettivo? Aiutare le imprese a vendere di più e meglio, sia ottimizzando la forza vendita tradizionale, sia utilizzando Internet, con e-commerce e web marketing. “Lavoriamo in sinergia già da anni” spiega Annalisa Zanoni, co-fondatrice di Dee-World “ma nel 2015 abbiamo ufficializzato la nostra collaborazione in Rete d’Impresa. Volevamo unire creatività e tecnologia per dar vita a strumenti innovativi, in grado di aiutare le aziende a migliorare radicalmente il modo di vendere e dunque i risultati delle azioni commerciali”.
Un proposito chiaro, che nasce da una considerazione molto semplice: i supporti digitali e la tecnologia sono altamente pervasivi nella vita privata, sono irrinunciabili nell’ambito produttivo ma hanno spesso un ruolo ancora marginale in quello professionale e, ancor più, nel settore delle vendite.
“È sulla base di queste premesse che abbiamo concepito il nostro Tool, un sistema basato sul connubio tra Player – Crm targato Wolters Kluver – e ‘Toolius’, una app di nostra creazione formulata per presentare in modo ottimale prodotti e servizi” continua Zanoni.
I due strumenti insieme offrono alle aziende un sistema multi piattaforma, che consente agli agenti di organizzare e gestire tutte le fasi del processo di vendita, ricevere formazione tecnico/commerciale sui prodotti e presentarli a clienti e prospect in modo unico e memorabile.
“Player si presenta come un Crm evoluto” afferma Roberto Foglia, fondatore di Zerobyte Srl“che funge da punto di raccolta di tutte le informazioni su clienti e prospect, e sulle relazioni con loro.” Il software permette infatti di registrare le attività commerciali svolte (visite, telefonate, invio documentazione), tracciare l’evoluzione delle trattative, memorizzare e condividere con i colleghi appunti e dati importanti, e di gestire le anagrafiche in maniera estesa. Senza dimenticare le funzioni statistiche, che consentono di estrapolare cifre e tendenze, fare previsioni realistiche e attivare di conseguenza azioni commerciali mirate.
‘Toolius’ si focalizza invece sulla fase della presentazione di prodotto per renderla più efficace, consentendo agli agenti di raccontarlo al meglio con videoclip, grafica in movimento, animazioni 3D, interattività. In sostanza, si tratta di una ‘cassetta degli attrezzi’, creata mettendo insieme tutto ciò che può servire durante l’incontro di vendita. L’agente può attingervi liberamente per dare risposte esaustive al cliente oppure usarla come canovaccio, per uno storytelling confezionato ad hoc. La app offre anche funzionalità avanzate, come la configurazione di prodotto e il preventivo in tempo reale.
“Cataloghi cartacei e presentazioni Power-Point sono strumenti che in larga parte appartengono al passato” commenta Zanoni. “Oggi è necessario informare e intrigare il potenziale cliente con uno strumento interattivo d’impatto, che gli dia tutte le informazioni di cui ha bisogno in modo immediato, invogliandolo all’acquisto. Ovviamente creiamo lo strumento ad hoc per ogni nostro cliente, lavorando insieme alla direzione vendite per distillare le informazioni di prodotto e il know-how commerciale da trasmettere in modo efficace e smart.” Gli strumenti proposti si presentano, non da meno, come un valido supporto all’internazionalizzazione, consentendo alle aziende che vendono all’estero, di formare rapidamente le risorse commerciali locali in lingua straniera, di comunicare efficacemente le caratteristiche del prodotto e del servizio ai buyer locali, di tracciare le attività di vendita e valutarne l’efficacia con analisi puntuali e dati precisi.
E per il web? Epic Network offre anche soluzioni a supporto della vendita online, attraverso la creazione di siti e-commerce, azioni di web marketing e un supporto concreto al social selling di cui tanto si parla oggi. “Offriamo risposte concrete alle esigenze della piccola impresa che, pur avendo una cultura commerciale diversa da quella del mercato internazionale, può e deve adeguarsi ai suoi standard se vuole crescere” conclude Zanoni. “E questo, grazie a una combinazione di skill tecnici e creativi e ad un supporto strategico e pratico che comprende anche la formazione della forza commerciale, fino al raggiungimento degli obiettivi di vendita.”